Android 8 Oreo

L'ottava versione del sistema operativo mobile sviluppato da Google per smartphone e tablet Android si può già scaricare grazie ad Android 8 Oreo

8/10 (94 Voti)

Alla fine è stato svelato quello che era un segreto di Pulcinella, il nome della nuova versione del sistema operativo mobile di Google che, finora, rispondeva semplicemente al nome di Android O. Dopo aver speculato su quale nome di dolce o cioccolatino avrebbe avuto questa nuova versione di Android, ormai sappiamo che si chiamerà ufficialmente Android 8 Oreo, in onore di uno dei biscotti più famosi del mondo, a forma di sandwich alla crema con due cialde circolari di cioccolato.

Il successore di Android 7 Nougat è arrivato.

Ma al di là del nome che ci ha tenuti un po' inquieti negli ultimi mesi (soprattutto da quando fu lanciata la prima developer review nel marzo 2017), questa nuova versione della piattaforma mobile più diffusa del mondo si presenta ricca di novità per trasformarsi nel SO mobile più intelligente, potente e veloce del momento e che pretende di chiudere con la cosiddetta frammentazione di Android di una volta grazie al progetto Treble.

Caratteristiche e novità importanti di Android 8 Oreo

Come dicevamo, questa implementazione di Android ci porta una lunga lista di novità focalizzate a garantire un migliore rendimento al nostro telefono e che possiamo riassumere nelle seguenti caratteristiche:

  • Modalità Picture in Picture (PiP) o Immagine in Immagine: piccola finestra floating con video mentre usiamo un'altra app a schermo completo.
  • Nuove icone adattive a 2 livelli per normalizzare i loghi delle diverse app.
  • Canali di notifica per configurare quali notifiche desideriamo ricevere di ciascuna app.
  • Possibilità di rimandare le notifiche e configurare quando desideriamo riceverle.
  • Gerarchizzazione delle notifiche dando priorità a quelle più importanti.
  • Punti di notifiche che appariranno accanto alle icone di ogni applicazione.
  • Sistema di autocompletamento per username e password ereditato da Google Chrome.
  • Rinnovamento della barra delle impostazioni e del menù impostazioni rapide.
  • Possibilità di aggiungere le nostre suonerie e i suoni di notifica.
  • Cambiamenti nel modo di gestire l'installazione degli APK da fonti sconosciute.
  • Selettore intelligente di testo per eseguire azioni sul testo evidenziato nell'app corrispondente.
  • Opzione per attivare automaticamente reti WiFi affidabili anche quando disabilitate.
  • Nuova gamma di emoji ed emoticon da usare nelle app di messaggistica e social network.
  • Compatibilità con molteplici schermi per collegare il nostro iPhone ad un monitor esterno.
  • Riduzione nell'uso di risorse e batteria da parte di app che funzionano in background.
  • Miglioramenti nella connettività WiFi e Bluetooth.
  • Opzione per navigare tra i menù delle app usando le frecce e la tab key della tastiera.
  • WebView per Android per proteggere la sicurezza dell'utente durante la navigazione nel web da un'applicazione.

Data: quando uscirà Android Oreo?

Non c'è una data di uscita o release date stabilita, perché la sua implementazione dipenderà dai vari produttori. Quello che sappiamo è che già ora si possono scaricare le factory image per dispositivi fabbricati da Google, come la sua gamma Nexus (5X e 6P) e Pixel (C e XL).

Quindi, se non hai uno di questi cellulari, dovrai aspettare un po' di più, finché Samsung, Huawei e gli altri lanceranno Oreo per Galaxy S7 o S8 o per P9 o P10. Tuttavia, l'aggiornamento avverrà via OTA e riceverai una notifica quando sarà disponibile, senza bisogno di andare a cercare immagini scaricabili.

Quali dispositivi saranno compatibili con Android 8?

Oltre ai telefoni Google precedentemente citati, ci si aspetta che tutti gli smartphone Android dei principali produttori ricevano alla fine un aggiornamento ad Oreo. Queste sono le principali marche e modelli che riceveranno Android 8:

  • Samsung: Galaxy S7, Galaxy S7 Edge, Galaxy S8, Galaxy S8+, Galaxy Note 8, Galaxy A3, Galaxy A5, Galaxy A7, Galaxy A8 e Galaxy A9.
  • LG: G6, G5, V30, V20 e V10.
  • Huawei: P10, P10 Plus, Mate 9, Mate 9 Pro e Honor 9.
  • Lenovo: Moto G5 Plus, Moto G5, Moto Z, Moto Z2 Play, Moto Z Style e Moto Z2 Force.
  • HTC: U11, U Ultra e 10.
  • OnePlus: 5, 3 e 3T.
  • Sony: Xperia ZX Premium, Xperia XZS, Xperia L1, Xperia XZ e Xperia X.
Requisiti e informazioni aggiuntive:
  • Richiede di flashare la factory image nel dispositivo tramite Android SDK.
  • Le immagini fornite nel link di download corrispondono a dispositivi Nexus e Pixel.
10/10
Google
Oltre un anno fa
La settimana scorsa
976,6 MB

Vogliamo sapere la tua! Ti va di lasciarci una recensione?

Disconnesso

Disconnesso