Aptoide Android

9.2.0.1

Aptoide è uno store online alternativo a Google Play da cui potremo scaricare applicazioni gratis. Su Aptoide chiunque può pubblicare le proprie apps

7/10 (5915 Voti)

Per scaricare applicazioni sul nostro smartphone o tablet, noi utenti Android di solito facciamo ricorso allo store ufficiale Google Play, perché è preinstallato sul dispositivo mobile, perché è più comodo e perché ci fidiamo di ciò che Google offre.

Ma se non ne puoi più di Google Store o semplicemente non è installato sul tuo smartphone (può capitare se usi Cyanogenmod o se hai acquistato un dispositivo mobile cinese semisconosciuto), devi sapere che esistono altri market Android, uguali o persino superiori a quello ufficiale sviluppato a Mountain View.

E in quegli store possiamo trovare ogni genere di app: quelle che non hanno superato il vaglio di Google o che sono state sviluppate semplicemente perché sono negative per qualche loro servizio, come per esempio le applicazioni per scaricare video da YouTube o versioni gratuite di applicazioni a pagamento.

Un market Android alternativo all’altezza di Mobogenie.

E ad oggi, Aptoide è il migliore di tutti e l’alternativa più solida al Play Store. Include milioni di applicazioni pronte per essere scaricate e installate dall’utente in formato APK e inoltre permette agli sviluppatori di far conoscere i loro prodotti creando il loro store di applicazioni.

Come funziona Aptoide? Come si installa sull’Android? Come si aggiungono file?

Come era facile immaginare, questa applicazione non è disponibile su Google Play, ,ma installarla sul nostro smartphone o tablet è semplice come procurarci il suo APK tramite il suo sito ufficiale o il link che ti offriamo. Anche il suo meccanismo è semplice. Basta scaricare l’applicazione e possiamo subito fare il download di app da questo store alternativo. Non occorre registrarsi, anche se creare un account gratuito porta qualche vantaggio extra.

Facile da installare e ancora più facile da usare.

Una volta aperta l’app potremo iniziare a esplorare fra milioni di applicazioni, da classici di Google Play come Pokémon GO, Geometry Dash o Minecraft PE, a programmi proibiti sul market di Google come Tubemate o Lucky Patcher.

Un semplice tocco sul tasto Installa sarà sufficiente ad avere in pochi secondi l’app che vogliamo sul nostro smartphone. Dovremo tuttavia attivare l’opzione permettere l’installazione da origini sconosciute per poter godere di tutte queste applicazioni.

Questo per quanto riguarda lo store ufficiale per difetto dell’applicazione. Ma una delle caratteristiche salienti di questo strumento è la possibilità di scaricare app e giochi da altri store sviluppati da utenti come me e te, che ricevono il nome di market. Per aggiungerne uno nuovo, basta seguire questi passi.

  1. Passo 1. Vai alla scheda Store nella barra superiore dell’interfaccia.
  2. Passo 2. Clicca sul tasto +.
  3. Passo 3. Scrivi il nome del market da aggiungere o sceglilo dalla lista con gli store più popolari.
  4. Passo 4. Clicca sul tasto Continua per accedere direttamente alle applicazioni pubblicate su quello store.

Ci sono centinaia di market diversi, fra i quali spiccano apps, milaupy, darkkiller o mark 8; da quest’ultimo è possibile scaricare una versione gratuita del popolare gioco per dispositivi mobili Minecraft Pocket Edition che in realtà è un’applicazione a pagamento.

Caratteristiche principali

  • Milioni di APK da scaricare direttamente sul tuo smartphone.
  • Migliaia di applicazioni che non troverai in nessun altro market.
  • Applicazioni gratuite che su Google Play sarebbero a pagamento.
  • È possibile cercare per store tematici.
  • Miglioramenti di sicurezza a causa della facilità di inserire virus nelle app di questo store.
  • Motore di ricerca integrato per trovare facilmente qualsiasi applicazione.
  • Scopri app salienti, raccomandate dall’editor o le più popolari del momento.
  • Scheda di aggiornamento per sapere se hai l’ultima versione delle tue app.
  • Versione Lite che si propone come lo store di applicazioni più veloce del mondo.
  • Scheda di Store per aggiungere market creati da terze parti.

Aptoide vs Mobogenie e Blackmart Qual è il migliore?

Naturalmente questo strumento non è l’unico nel suo genere. In giro ci sono varie applicazioni che funzionano come store alternativi a Google Play per offrirci milioni di app gratuite che non possiamo trovare nello store ufficiale di Google o che, se si trovano, dovremmo pagare per poterle avere.

Una delle più popolari è certamente Mobogenie, un’applicazione molto simile a quella che stiamo presentando, ma se possibile ancora più completa. Lo diciamo perché non solo permette di scaricare e installare app e giochi sul nostro dispositivo Android, ma che ci dà accesso a un’infinità di canzoni in formato MP3, libri elettronici e, ancora più importante, ci lascia scaricare video da YouTube dall’applicazione stessa.

Per quanto riguarda Blackmart o Blackmarket, forse è un’alternativa molto meno nota delle altre due, ma non è certo peggiore. Di fatto i suoi utenti più fedeli la difendono sostenendo che il numero di applicazioni disponibili è superiore che in altre opzioni e che non richiede market (il download delle applicazioni è centralizzato in un unico store), anche se tuttavia può presentare una certa instabilità, poiché al momento è disponibile soltanto in una versione alpha.

Considerate tutte queste caratteristiche, diventa evidente che avere questo APK sul nostro dispositivo Android è quasi d’obbligo. E se abbiamo un iPhone? Purtroppo Aptoide iOS ancora non esiste, e non si vede nemmeno all’orizzonte. Gli utenti degli smartphone della marca con la mela non sanno cosa si perdono.

Novità dell’ultima versione

  • Piccoli miglioramenti di rendimento.

Requisiti e informazioni aggiuntive:
  • Sistema operativo richiesto: Android 4.0.3.
  • L'installazione dell'app con il file APK richiede l'attivazione dell'opzione "Origini sconosciute" in Impostazioni>Applicazioni.
10/10
Aptoide.com
La settimana scorsa
2 giorni fa
18,8 MB

Vogliamo sapere la tua! Ti va di lasciarci una recensione?

Disconnesso

Disconnesso