Ashampoo Spectre Meltdown CPU Checker

Ashampoo Spectre Meltdown CPU Checker è uno strumento che diagnostica il livello di vulnerabilità a cui è esposto il PC e ti dice cosa fare

8/10 (2 Voti)

Tra la fine del 2017 e l'inizio del 2018 il mondo era spaventato a morte, grazie al sensazionalismo della stampa fondamentalista, con due nuove ciberminacce: Meltdown e Spectre. Le due vulnerabilità sono state individuate su tutti i processori Intel fabbricati dal 1995 (salvo quelli Itanium e Atom precedenti al 2013) mentre una sola di esse, Spectre, colpisce tutti i processori del pianeta, inclusi quelli fabbricati da AMD o quelli di architettura ARM, di cui sono dotati i dispositivi mobili, le SmartTV o i server.

Beh, per valutare il tuo livello di minaccia, vari sviluppatori come Google o Microsoft hanno lanciato i propri strumenti di diagnostica del sistema operativo. C'è da dire che nonostante si tratti di un errore hardware (anche se non propriamente di design, ma di un bug nella routine di calcolo) può essere risolto con precisi aggiornamenti dei punti chiave del sistema (anche se per ora non c'è nessuno che assicuri che il tuo apparecchio non perda rendimento).

Il fatto è che Ashampoo ha lanciato il proprio strumento di rilevamento: Ashampoo Spectre Meltdown CPU Checker. Si tratta di una semplice applicazione che devi solo scaricare e che senza bisogno di installazione fa le verifiche pertinenti sul tuo PC per sapere a quali rischi sei esposto.

Cosa devo fare se il mio sistema è stato colpito da Meltdown e Spectre?

Dato che Intel è il principale produttore al mondo di semiconduttori e che i suoi chip sono presenti non solo sui PC Windows e Linux, ma anche su Mac, è facile che entrambi i bug possano colpirti. Tuttavia, anche se dovesse colpirti solo Spectre perché il tuo computer è un AMD, ti raccomandiamo di seguire questi consigli, che sono gli stessi che puoi trovare su questo CPU Checker:

  • Mantieni la calma e non lasciarti intimorire dalla stampa.
  • Installa gli ultimi aggiornamenti di Windows. Se li hai disattivati riattivali su Windows Update dal Pannello di Controllo.
  • Aggiorna i tuoi browser.
  • Aggiorna la BIO: alcuni produttori stanno offrendo dei patch. Cerca il tuo e verifica se disponi degli aggiornamenti.
  • Aggiorna i driver della tua scheda grafica.
  • Fai quello che ti raccomandiamo sempre: naviga su siti sicuri e non aprire gli allegati delle email come un pazzo.
  • Dai un'occhiata, di tanto in tanto, a pagine web e bollettini di notizie di persone o aziende che rappresentano un'autorità in materia: tuo cognato non è una fonte autorevole (a meno che non sia un analista di sicurezza), non lo sono nemmeno i post virali che trovi su Facebook o WhatsApp e nemmeno la stampa e i mezzi di comunicazione generalisti (triste, ma salvo eccezioni è così).
Requisiti e informazioni aggiuntive:
  • Sistema operativo richiesto: Windows 7.
ashampoo GmbH & Co. KG
6 mesi fa
6 mesi fa
749 KB

Vogliamo sapere la tua! Ti va di lasciarci una recensione?

Disconnesso

Disconnesso