KingRoot Android

5.4.0

KingRoot è un'app con cui puoi rootare un dispositivo Android seguendo un semplice, rapido e sicuro processo per ottenere i permessi di superutente

8/10 (1440 Voti)

Uno dei vantaggi di Android rispetto ad altri sistemi operativi per tablet e smartphone, come iOS e Windows Phone, è la possibilità di personalizzazione che offre ai suoi utenti. Soprattutto se si acquista un dispositivo senza layer di personalizzazione (comune in produttori come Huawei, Samsung o Sony, ad esempio) e con permessi di superutente.

Ma cosa succede se il tuo telefono dispone di uno di questi layer e applicazioni preinstallate (bloatware) dal produttore e anche dall'operatore telefonico? Beh, se vuoi avere il pieno controllo su di esso, dovrai diventare root, già lo sai. E questo non è più un compito erculeo, grazie ad app come KingRoot, che semplificano il processo.

È sicuro, veloce e semplice.

A cosa serve e perché rootare un Android?

Prima di tutto, perché dovresti voler rootare il tuo dispositivo mobile? Beh, perché essere SuperSU permette di godere di alcuni vantaggi nella sua gestione e nell'esperienza d'uso:

  • Possibilità di velocizzare il funzionamento del suo sistema operativo.
  • Risparmiare batteria.
  • Disinstallare il bloatware predefinito.
  • Eliminare annunci.
  • Migliorare il sistema di copie di backup.
  • Maggiore personalizzazione.

Come rootare con un solo tocco: one click root

La cosa positiva di questa app è la sua semplicità. L'installazione del suo APK ci permette di rootare il dispositivo in pochi passi e senza la necessità di collegarlo ad un PC (per quanto sia anche possibile scaricare una versione di KingRoot per Windows).

Per farlo, si basa su una procedura guidata in cui noi, come utenti, dobbiamo solo toccare in ciascun passaggio che ci viene indicato, essendo molto probabile che lo smartphone o il tablet si riavvii alla fine del processo. E per sapere se tutto è andato bene, possiamo ricorrere ad app come Root Checker, uno strumento che analizza lo stato di root di uno smartphone.

Tuttavia, devi essere consapevole del fatto che potresti avere problemi durante il processo di rooting e quindi, se questo venisse interrotto, dovresti ripristinare le impostazioni di fabbrica del dispositivo. Per questo motivo, è più che consigliabile effettuare una copia di backup di tutte le informazioni in esso memorizzate.

Devi anche tenere conto se sei interessato a farlo, perché solleva alcune questioni che risultano svantaggiose.

  • Se il processo va storto, si corre il rischio di bricking: rendere il tuo dispositivo un mattone.
  • Si può perdere stabilità nel sistema operativo.
  • Perderai la garanzia del dispositivo.

In ogni caso, se sai quello che stai facendo, è un'opzione veloce e sicura per diventare superutente del tuo Android, che sia 4.1, 4.4.4, 5.0, 5.1.1, 6.0, 6.0.1 o anche 7.0 Nougat, poiché in diversi forum (come quelli di XDA) è stato dimostrato che funziona sui dispositivi con questa versione del sistema operativo.

Requisiti e informazioni aggiuntive:
  • Sistema operativo richiesto: Android 2.3.
  • L'installazione dell'app con il file APK richiede l'attivazione dell'opzione "Origini sconosciute" in Impostazioni>Applicazioni.
Erika Cecchetto
Erika Cecchetto
KingRoot
3 mesi fa
06/07/20
11.8 MB

Vogliamo sapere la tua! Ti va di lasciarci una recensione?

Disconnesso

Disconnesso