macOS El Capitan Mac

10.11.6

La dodicesima versione di Mac OS X apparve nel 2015. macOS El Capitan è il successore di Yosemite, con migliorie nelle funzioni e nel rendimento grafico

9/10 (13 Voti)

macOS è, come ben si sa, quello che prima si chiamava OS X e ancora prima Mac OS X. Cioè il sistema operativo basato su Unix, sviluppato dalla Apple e che viene installato sui suoi computer Macintosh, sia desktop che portatili.

Nella WWDC di giugno 2015 fu presentato macOS El Capitan, che sostituiva Yosemite. È la 10.11, dodicesima versione di OS X. Il nome fa riferimento a El Capitan, l'iconica montagna del parco nazionale di Yosemite, in California, e fa parte dei nomi che l'azienda di Cupertino ha scelto per battezzare i suoi sistemi operativi, dopo aver utilizzato quelli dei grandi felini. Ora si tratta di nomi singolari della geografia californiana, come Mavericks, Yosemite o Sierra, il sistema operativo 10.12.

Novità di OS X El Capitan

Ogni nuova versione del sistema operativo di Apple porta con sé cambiamenti e modifiche rispetto alla precedente, è ovvio, e questi sono i più importanti:

  • Design: riguardo al design, non ci sono grandi cambiamenti rispetto a Yosemite, salvo alcuni nei caratteri, che passano da Helvetica a San Francisco.
  • Vista divisa o Split View: su questo, Microsoft prese il comando con Windows 7, che permette l'esecuzione di due applicazioni simultaneamente a schermo completo. Ora arriva Mac, che permette di ridimensionare le linee di separazione.
  • Ricerca su Spotlight: è migliorata ampliando i risultati e aggiungendo la possibilità di trovare informazioni su video di YouTube, meteorologia o risultati sportivi, usando un linguaggio più naturale. Inoltre, ora si può muovere e ridimensionare la finestra.
  • Tecnologia Metal: fa in modo che la GPU lavori a maggior velocità, ottenendo un migliore rendimento con più velocità nel rendering e più efficienza.
  • Migliorie nelle applicazioni: anche alcuni dei programmi integrati nel sistema operativo sono stati modificati e migliorati, in questa versione. La posta elettronica e il browser Safari presentano cambiamenti nell'usabilità, Mappe offre più informazioni sui mezzi pubblici e Note permette di collegare i documenti a ogni nota creata.

Requisiti di El Capitan

Quali sono i requisiti dell'ultima versione di macOS? è una delle domande che solitamente vengono formulate dagli utenti di Mac ad ogni nuovo aggiornamento. Ebbene, secondo Apple questo è tutto ciò di cui hai bisogno per eseguire macOS 10.11 sul tuo computer, cominciando da 2 GB di RAM e 8,8 GB di spazio libero sul disco fisso:

  • iMac 2007 o successivo.
  • MacBook da fine 2008.
  • MacBook Pro da metà 2007.
  • MacBook Air da fine 2008.
  • Mac mini da inizio 2009.
  • Mac Pro da inizio 2008.
  • Xserve dal 2009.

Inoltre, i sistemi operativi a partire dai quali si può effettuare l'aggiornamento sono questi:

  • OS X Yosemite 10.10.
  • OS X Mavericks 10.9.
  • OS X Mountain Lion 10.8.
  • OS X Lion 10.7.
  • Mac OS X Snow Leopard 10.6.8.

Come scaricare OS X El Capitan?

Di certo si dovrebbe poterlo fare dal proprio App Store di Mac, ma quando provi a farlo vieni reindirizzato su Sierra, la sua versione successiva. Quindi, non puoi. È piuttosto normale che Apple richieda, per una questione di rendimento, sicurezza e altro, di passare alle nuove versioni del suo sistema operativo. E se, già che ci sei, vedendo che il tuo computer non può supportare le nuove versioni, ne compri uno nuovo, allora tanto meglio...

Apple Computer, Inc.
Oltre un anno fa
Quest’anno
9,5 GB

Vogliamo sapere la tua! Ti va di lasciarci una recensione?

Disconnesso

Disconnesso