Come si passa da Word a PDF

Esportare un testo è molto semplice, basta seguire questi passi:

  1. Passo 1: apriamo il menù File nella barra degli strumenti posizionata in alto.
  2. Passo 2: fra le opzioni disponibili scegliamo Esporta.
  3. Passo 3: clicchiamo su "Crea documento XPS/PDF”.
  4. Passo 4: scegliamo il nome del file e la cartella di destinazione. Dobbiamo tenere presente che se inseriamo un carattere non consentito nel nome del file non potremo salvarlo.

Il nuovo PDF conserverà la struttura, le immagini, i collegamenti ipertestuali e gli altri elementi inclusi nel documento originale di Word.

Questo formato deve il suo nome alla sigla di Portable Document Format, ovvero Formato di Documento Portabile. I documenti PDF non sono file di testo normali perché sono composti da immagini vettoriali, mappe di bit e testo. La loro utilità deriva dal fatto che diventano compatibili su qualsiasi piattaforma si leggano. Vengono utilizzati sia per archiviare documenti normali che interattivi, e dal 2006 il formato ha uno standard a norma ISO.

Come abbiamo già detto è multipiattaforma e offre altri svariati vantaggi. Per esempio è pronto per la stampa senza dover prendere in considerazione il programma con cui è stato elaborato; può essere inviato a qualsiasi stampante e questa sarà in grado di interpretarlo per riversarlo su carta. Ve ne sono anche altri, come la leggerezza dei file o la possibilità di proteggerne l'integrità, visto che non sono facilmente modificabili. È quindi molto utile convertire documenti da Word in questo formato per le possibilità che offre.