MY STAR GARDEN with SMTOWN Android

1.4.5

MY STAR GARDEN with SMTOWN è un gioco di mascotte virtuali per Android in cui dovremo coltivare le stelle del K-Pop in dei vasi di fiori

10/10 (2 Voti)

La Corea del Sud offre molto più che i dispositivi mobili Samsung, uno scontro che dura da decadi con il suo vicino del nord e una dieta a base di carne di cane. Per esempio il cosiddetto K-Pop, un sottogenere musicale proprio di questo paese asiatico che vanta band come TVXQ!, NCT 127, Limitless o Kangta. Sicuramente non ti sono familiari, ma se scarichi l'APK di MY STAR GARDEN with SMTOWN cominceranno ad esserlo.

Crea il tuo vivaio di artisti del K-Pop e collezionali

Il gioco consiste proprio in questo, concettualmente parlando: dirigeremo un vivaio di artisti, e non potremmo dirlo meglio, dato che dovremo piantare e far crescere in dei vasi di fiori gli artisti che saranno parte integrante di questi famosi gruppi. Una volta cresciuto, il nostro artista andrà a far parte della nostra collezione di mascotte virtuali. Immagina di poterlo fare con Shakira, Katy Perry o Justin Bieber…

Un gioco per i fan del K-Pop.

Ma, dicevamo: man mano che ampliamo la nostra collezione di musicisti sudcoreani potremo sbloccare nuove risorse, e potremo anche ascoltare le loro canzoni, vedere le loro foto e vestirli come vogliamo.

Il gioco è stato sviluppato da SM Entertainment, l'azienda che possiede i diritti della maggior parte delle band di successo in Corea, e che ne ha curato lo sviluppo. Abbiamo una buona notizia per tutti quelli che non conoscono il coreano: il gioco è in inglese. Inoltre dispone di un certo orientamento social, dato che è stato progettato offrendo la possibilità di aggiungere degli amici per vedere in che modo si sviluppa la collezione degli altri utenti.

Requisiti e informazioni aggiuntive:
  • Sistema operativo richiesto: Android 4.1.
  • L'applicazione offre acquisti integrati.
OWLOGUE Co., Ltd.
3 mesi fa
3 mesi fa
55,4 MB

Vogliamo sapere la tua! Ti va di lasciarci una recensione?

Disconnesso

Disconnesso